6 cose da sapere sulla straordinaria Berthe Morisot

6 cose da sapere sulla straordinaria Berthe Morisot

Bastien Alleaume | 24 set 2021 7 minuti di lettura
 

Indipendente e indispensabile all'impressionismo, Berthe Morisot è un UFO nella storia dell'arte. Come Frida Kahlo, Niki de Saint Phalle, Artemisia Gentileschi o Suzanne Valadon, è una donna tra gli uomini che è riuscita a imporsi ea trasformare le difficoltà della sua esistenza in polvere da sparo creativa.


Il famoso poeta e romanziere irlandese George Moore , dirà di lei: "Le sue tele sono le uniche tele dipinte da una donna che non potevano essere distrutte senza lasciare uno spazio vuoto, uno iato nella storia dell'arte". . Torniamo per immagini al destino straordinario di un artista con ambizioni rivoluzionarie.

614d9652343bf8.81395037_edouard-manet-berthe-morisot-con-un-bouquet-di-violette-google-art-project.jpg

Edouard Manet, Berthe Morisot au bouquet de violettes , 1872. Musée d'Orsay, Parigi.


1. È l'erede di Fragonard

Niente ha predestinato Berthe Morisot, una ragazzina della borghesia conservatrice parigina, a diventare l'artista che celebriamo oggi. Niente… tranne un albero genealogico particolarmente completo. Sua nonna paterna, Elisabeth Duchêne , non è altro che la pronipote dell'illustre Jean-Honoré Fragonard . La sua pittura audace, leggera e birichina si apre come una breccia nella traiettoria conformista della discendenza Morisot.

614d967f92fad3.57387680_jean-honore-fragonard-009.jpg
Jean-Honoré Fragonard, Le Verrou, 1777 circa. Museo del Louvre, Parigi.

Senza dubbio Berthe ereditò questo frivolo zio, grande antenato degli impressionisti, per la scelta dei suoi soggetti e per il suo approfondito studio degli effetti della luce. Perché sì, Fragonard è stato anche un rivoluzionario ai suoi tempi . Scegliendo di dipingere temi frivoli e scene di intimità, si oppose volontariamente all'Accademia, che imponeva scene di genere , mitologiche o religiose.

2. Gli viene attribuita una relazione segreta con Edouard Manet

Poiché era una donna affascinante in mezzo agli uomini, Berthe Morisot ha sedotto molti corteggiatori. Più o meno famosi e facoltosi, molti hanno ceduto al magnetismo del suo sguardo nero: Henri Fantin-Latour sarà uno dei primi, Puvis de Chavanne sarà il più perseverante, ma gli viene anche attribuita una relazione segreta con Edouard Manet , la superstar dell'arte moderna, che sarebbe diventata anche una delle sue migliori amiche.

Ha realizzato 11 ritratti della giovane donna, alcuni dei quali testimoniano dettagli curiosi, sfumando così i contorni della loro relazione. Al tempo stesso collega, musa e amante (per alcuni), la profondità del loro rapporto rimarrà un mistero, un enigma pieno di ambiguità, anche per i biografi più ostinati.

614d99d42c75e3.99846234_douard-manet-le-repos-1871.jpg
Edouard Manet, Le Repos (Berthe Morisot), 1869. Rhode Island School of Design Museum (USA).

Infine, è Eugène Manet , il fratello di Edouard, che otterrà i suoi preziosi favori. Si sposarono nel 1874: lei aveva 33 anni, lui 41. Questa unione tardiva era allora molto lontana dagli standard dell'epoca. Eugène Manet sarà per Berthe un marito devoto e premuroso: poiché è rentier, usa tutto il suo tempo a disposizione per aiutare la sua compagna. Lo accompagna a dipingere all'aperto, si occupa di incorniciare e appendere le sue opere nelle mostre, difende i suoi interessi negoziando con collezionisti e mercanti, partecipa al regolare svolgimento del calendario impressionista: efficiente e perspicace, scompare per fare spazio . Un comportamento sano e insolito per l'epoca. Grazie Eugenio!

3. Anche sua sorella era una pittrice

Berthe Morisot aveva un fratello, Tiburce , un soldato di cui si sa poco. Soprattutto, aveva due sorelle più grandi: quello più vecchio è stato chiamato Ves Y (nome buffo per una donna), e gli altri, due anni più di Berthe, è stato chiamato Edma. Berthe e Yves non avevano molto in comune, a volte avevano anche qualche difficoltà a comunicare. Berthe, d'altra parte, era molto legata a Edma : erano entrambe animate dallo stesso ardore, dalle stesse passioni per la cultura. Il pianoforte e la pittura erano i loro principali campi di predilezione.

614d9a4ebf80f1.06854782_berthe-morisot-edma-morisot-lisant-1867-cleveland-museum-of-art.jpg
Berthe Morisot, Edma Morisot Lisant, 1867. Cleveland Museum of Art (USA).

Edma aveva molto talento, a volte capitava a Berthe di invidiare il suo stile. Purtroppo, quando si è sposata, Edma ha dovuto rinunciare ai suoi sogni artistici per dedicarsi alla sua routine di moglie e madre. Tragedia (troppo) diffusa in Francia alla fine del XIX secolo.

4. Era l'amica di tutti gli impressionisti

Tra gli impressionisti, Berthe non sarà mai una musa anonima, e nemmeno una benefattrice al servizio del successo di questi signori. Berthe è un'artista eccezionale: la sua presenza è ritenuta necessaria, e tutti i suoi amici lo sanno. Degas, noto per la sua misoginia leggendaria, dirà di lui: “Troviamo che il nome e il talento di Mlle Berthe Morisot siano troppo affari nostri per poterne fare a meno. " .

614d9aa260a127.39457120_berthe-morisot-giovane-contadino-tra-i-tulipani-1890.jpg Berthe Morisot, Giovane contadina tra i tulipani, 1890. Dixon Gallery, Memphis (USA).

Parteciperà inoltre alla stragrande maggioranza delle mostre organizzate dal gruppo (7 su 8), sia nell'organizzazione che nell'esposizione delle sue opere. Dopo aver stretto un rapporto ambiguo con Manet , si avvicinerà a Edgar Degas (amico fedele con sincere critiche), poi ad Auguste Renoir (che diventerà l'insegnante di disegno di sua figlia, Julie Manet ), nonché a Claude Monet (il cui stile e ambizioni corrispondono più a Berthe). Come i suoi partner nella rivoluzione artistica, anche lei si atterrà agli esercizi di stile di questo nuovo movimento: come Manet, Monet e Cézanne, produrrà anche un Déjeuner sur l'Herbe .

614d9ae589bb40.42371579_paul-cezanne-le-dejeuner-sur-l -herbe-orangerie.jpg
Paul Cézanne, Le Déjeuner sur l'Herbe, 1876. Musée de l'Orangerie, Parigi.

5. Non era l'unica donna nell'impressionismo

Tra gli impressionisti, Berthe Morisot è la personalità femminile che la storia conserva di più. Ma non era l'unica! In effetti, ce n'erano 4 . Prima c'era Eva Gonzales , allieva di Manet dopo Berthe. Le due donne si odieranno educatamente, accusandosi l'una dell'altra di aver monopolizzato l'attenzione del padrone. C'è poi Marie Bracquemond , moglie di Félix Bracquemond, artista e amica del gruppo impressionista. La prima muore a 36 anni, non avendo avuto il tempo di esprimere tutta la portata del suo virtuosismo, e la seconda è costretta a rinunciare alla sua vocazione per diventare la discreta moglie e madre che il marito desiderava avere. Due immensi talenti sacrificati sull'altare del destino e del patriarcato .

614d9b3b65c950.09810901_edouard-manet-portrait-eva-gonzales.jpg
Edouard Manet, Ritratto di Eva Gonzales, 1869-1870. Galleria Nazionale, Londra.

La terza signora è più simile a Berthe : è indipendente e dedicherà tutta la sua vita alla pittura, senza mai cedere a concessioni. Il suo nome è Mary Cassatt . Di origine americana, è Edgar Degas che lo integrerà nel gruppo. Nonostante temi simili (scene d'interni, scene di maternità), gli stili di queste due donne rimarranno profondamente diversi. Senza essere amici, si apprezzano: e così va la vita .

614d9b74626853.67783834_mary-cassatt-blue-poltroncina.jpg
Mary Cassatt, Bambina in una poltrona blu, 1878. National Gallery of Art, Washington DC.

6. Ha ispirato le ninfee di Claude Monet

È uno dei segreti meglio custoditi nella storia dell'arte, e per una buona ragione: abbiamo perso le tracce dell'opera originale firmata da Berthe. Secondo i pochi scritti che circolano sulla questione, si tratterebbe di una ninfea bianca suggerita da poche linee di matita. Berthe Morisot aveva realizzato questo bozzetto per illustrare un poema in prosa del suo grande amico Stéphane Mallarmé .

614d9c139d1b62.43374308_berthe-morisot-femme-a-sa-toilette-1875.jpg
Berthe Morisot, Donna al gabinetto, 1875. Art Institute of Chicago (USA).

Il poeta era anche amico di Monet, e sappiamo che entrambi ebbero l'opportunità di contemplarne una copia. Mallarmé racconterà regolarmente quanto questo disegno affascinasse Monet all'epoca : d'ora in poi, come ci racconta la storia, questo fascino per le ninfee non lo abbandonerà mai più. Berthe non avrà purtroppo l'opportunità di scoprire l'ardore creativo del maestro dell'Impressionismo davanti a questi fiori acquatici: muore prima che inizi la sua prima serie di Ninfee .


Ecco, è finita. E poiché non si può raccontare una vita intera in pochi scritti, la storia di Berthe Morisot riserva inevitabilmente altre sorprese. Pittore affascinante per la sua audacia e delicatezza, la traiettoria della sua esistenza è a immagine dell'impressionismo: una dolce rivoluzione che segnerà la storia per sempre.

614d9c5664a148.20760756_berthe-morisot-le-berceau-1872.jpg

Berthe Morisot, Le Berceau, 1872. Musée d'Orsay, Parigi.

Lo sapevate ?

Come molte artiste (ad eccezione di Frida Kahlo), Berthe Morisot ha sofferto per lunghissimi anni della sottovalutazione delle sue opere rispetto ai suoi contemporanei maschi. Tuttavia, questo reato è in via di riparazione, dal momento che nel 2013, uno dei suoi dipinti ( "Après le Déjeuner" ) ha raggiunto il picco in un'asta (8,15 milioni di euro). Siamo ancora lontani dai risultati raggiunti dai quadri di Monet, Manet o Renoir, ma questo primato lo pone al di sopra di altri famosi impressionisti (Pissarro, Sisley, Boudin…), e il suo valore è solo l'arrampicata. Una giusta svolta per una donna senza compromessi il cui stile non ha nulla da invidiare ai suoi compari .

614d9cb2e65c69.64944145_berthe-morisot-dopo-il-dejeuner.jpg
Berthe Morisot, Dopo il pranzo, 1881. Collezione privata.

Se ti interessano le traiettorie femminili nella storia dell'arte , ti consigliamo di leggere questi due articoli : 4 donne straordinarie che hanno scosso la (molto patriarcale) storia dell'arte (Vigée Le Brun, Kahlo, Saint Phalle, Gentileschi), e 4 artisti di talento eclissati dalla celebrità del marito (Jo Hopper, Sophie Taeuber-Arp, Margaret Keane, Lee Krasner).

E se l'impressionismo stimola la tua curiosità, scopri senza indugio la nostra saga impressionista : Le ispirazioni dell'impressionismo (EP.1) , la nascita dell'impressionismo (EP.2) , le personalità dell'impressionismo (EP.3) . Scoprirai tante storie affascinanti, oltre ad alcuni inediti rimandi e infografiche sull'argomento.

Infine, un consiglio di lettura per gli appassionati di Berthe Morisot: il libro biografico di Dominique Bona (dall'Académie Française), dal titolo “Berthe Morisot, Le secret de la femme en noir. " .

articoli Correlati

Artmajeur

Ricevi la nostra newsletter per appassionati d'arte e collezionisti