Luca Baldassari


Seguire
Fotografia 49 Abbonati Iscritto dal 2009
Roma, Italia

Notizie dell'artista Luca Baldassari

Aggiunto il 28 feb 2014
Link permanente | Commenti

a summary of my travels with the pinhole al traveling companion - un riassunto dei miei viaggi con il foro stenopeico come compagno di viaggio


Aggiunto il 5 giu 2013
Link permanente | Commenti

balda in mostra - NAKED CITY - FEST ROMA. LA NUDA CITTÀ

Ex Cartiera Latina (sede del Parco regionale dell’Appia antica) Via Appia antica 42 (300 m da Porta S.Sebastiano) Giovedì 6 giugno 2013, dalle ore 16.00 alle ore 24.00, Naked City Project, con il patrocinio della Regione Lazio e dell'ente Parco regiona

giovedì 6 giugno 2013
giovedì 6 giugno 2013

NAKED CITY FEST

Programma

ORE 16
Inaugurazione della prima grande mostra fotografica di Naked City project (NC-ex: “La nuda città”) che resterà aperta fino al 14 giugno: 43 progetti fotografici, selezionati tra gli oltre 100 pervenuti, comporranno un affresco della città negli ultimi anni tra visioni soggettive e documentazione. Roma viene scandagliata dallo sguardo di 40 professionisti, e “messa a nudo” nei suoi problemi, tra degrado dei territori e disagi sociali, ma anche nelle sue inaspettate ricchezze. All’interno della mostra si terrà anche un workshop di fotografia dedicato ai bambini, per sperimentare nuovi approcci di lettura dell’immagine e accogliere anche il loro sguardo.

ORE 18
Comincerà il forum (NC-for: “Roma decadence”) che proseguirà fino alle 21 alternando interventi di esperti, giornalisti e scrittori che in forma colloquiale condivideranno le loro esperienze e conoscenze in merito ai problemi della capitale in un passaggio importante per la sua vita futura – il ballottaggio elettorale che deciderà il prossimo sindaco.

Si discuterà di
- Ambiente (con Marica Di Pierri, attivista e giornalista che collabora attualmente con “Zeta” di Gad Lerner)

- Urbanistica e città pubblica (con Giovanni Caudo, urbanista responsabile del programma di Ignazio Marino e Francesco Erbani, giornalista di “Repubblica” e autore di “Roma. Il tramonto della città pubblica”, Laterza)

- Società ed economia (con l’esperto di sviluppo Luca Lo Bianco), e dell’immagine attuale di Roma per i romani (con gli scrittori Christian Raimo e Igiaba Scego), e all’estero (con il corrispondente di “Liberation”).

Coordinano Gioacchino De Chirico e Marco Delogu.

A conclusione del Forum, interventi teatrali e musicali, con un monologo di Johnny Palomba.
La partecipazione agli eventi è pubblica e gratuita.

Workshop di fotografia per bambini “Leggere e riscrivere la città”, con Ilaria Canali/Foto-graphers I&E (ore 16.30-17.30)

NC-for: ROMA DECADENCE. Indagini&Narrazioni (Sala Conferenze, 18-21)

Forum con giornalisti, scrittori, esperti su immagine e realtà attuali di Roma
Partecipano: Christian Raimo (scrittore); Igiaba Scego (scrittrice); Francesco Erbani (“Repubblica”); Eric Josef (“Liberation”); Gioacchino De Chirico (giornalista); Giovanni Caudo (urbanista); Luca Lo Bianco (economista); Marica Di Pierri (esperta di ambiente); Marco Delogu (fotografo)

Photo-Book-Market
Case editrici, librai, galleristi espongono e vendono libri e foto su Roma.

All’interno del NC – FEST sarà presente una Story Box (Digital Storytelling), l'installazione interattiva ideata da Melting Pro. Laboratorio per la cultura per collezionare storie metropolitane raccontate da tutti coloro che vivono o attraversano la città.
StoryBox è stato presentato alla V conferenza internazionale dello Digital Storytelling svoltasi in Turchia, Ankara presso la Haccepete University dall'8 al 10 Maggio 2013.

naked-city-fest-roma-la-nuda-citta.jpg


Aggiunto il 5 giu 2013
Link permanente | Commenti

balda in mostra - NAKED CITY - FEST ROMA. LA NUDA CITTÀ

NAKED CITY FEST
Programma

Giovedì 6 giugno 2013 - Ore 16.00-24.00

Ex Cartiera Latina (sede del Parco regionale dell’Appia antica) Via Appia antica 42 (300 m da Porta S.Sebastiano)

“un distillato di immagini e narrazioni sulla capitale, un rito civile in cui l'informazione, il racconto dell'oggi, si faranno esperienza viva e condivisa” (Stefano Simoncini)

Giovedì 6 giugno 2013, dalle ore 16.00 alle ore 24.00, Naked City Project, con il patrocinio della Regione Lazio e dell'ente Parco regionale dell'Appia Antica, presenta il primo incontro cittadino “NC-fest”, dal titolo “Roma. La nuda città”.

Facendo ricorso a diversi linguaggi – fotografia, giornalismo, letteratura –, NC-fest ha l'intento di condividere e raccontare gli ultimi anni della capitale attraverso una grande mostra fotografica (NC-ex: “La nuda città”) e un forum con scrittori ed esperti (NC-for: “Roma decadence”). Il tutto calato nella cornice piacevole dello splendido Parco dell'Appia, di un mercatino di libri e foto, nonché di un aperitivo con intermezzi teatrali e musicali su Roma.

ORE 16
Inaugurazione della prima grande mostra fotografica di Naked City project (NC-ex: “La nuda città”) che resterà aperta fino al 14 giugno: 43 progetti fotografici, selezionati tra gli oltre 100 pervenuti, comporranno un affresco della città negli ultimi anni tra visioni soggettive e documentazione. Roma viene scandagliata dallo sguardo di 40 professionisti, e “messa a nudo” nei suoi problemi, tra degrado dei territori e disagi sociali, ma anche nelle sue inaspettate ricchezze. All’interno della mostra si terrà anche un workshop di fotografia dedicato ai bambini, per sperimentare nuovi approcci di lettura dell’immagine e accogliere anche il loro sguardo.

ORE 18
Comincerà il forum (NC-for: “Roma decadence”) che proseguirà fino alle 21 alternando interventi di esperti, giornalisti e scrittori che in forma colloquiale condivideranno le loro esperienze e conoscenze in merito ai problemi della capitale in un passaggio importante per la sua vita futura – il ballottaggio elettorale che deciderà il prossimo sindaco.

Si discuterà di
- Ambiente (con Marica Di Pierri, attivista e giornalista che collabora attualmente con “Zeta” di Gad Lerner)

- Urbanistica e città pubblica (con Giovanni Caudo, urbanista responsabile del programma di Ignazio Marino e Francesco Erbani, giornalista di “Repubblica” e autore di “Roma. Il tramonto della città pubblica”, Laterza)

- Società ed economia (con l’esperto di sviluppo Luca Lo Bianco), e dell’immagine attuale di Roma per i romani (con gli scrittori Christian Raimo e Igiaba Scego), e all’estero (con il corrispondente di “Liberation”).

Coordinano Gioacchino De Chirico e Marco Delogu.

A conclusione del Forum, interventi teatrali e musicali, con un monologo di Johnny Palomba.
La partecipazione agli eventi è pubblica e gratuita.

NC-ex: LA NUDA CITTÀ (Sala Appia, 16-24)
Inaugurazione della mostra fotografica collettiva su Roma.

Workshop di fotografia per bambini “Leggere e riscrivere la città”, con Ilaria Canali/Foto-graphers I&E (ore 16.30-17.30)

NC-for: ROMA DECADENCE. Indagini&Narrazioni (Sala Conferenze, 18-21)

Forum con giornalisti, scrittori, esperti su immagine e realtà attuali di Roma
Partecipano: Christian Raimo (scrittore); Igiaba Scego (scrittrice); Francesco Erbani (“Repubblica”); Eric Josef (“Liberation”); Gioacchino De Chirico (giornalista); Giovanni Caudo (urbanista); Luca Lo Bianco (economista); Marica Di Pierri (esperta di ambiente); Marco Delogu (fotografo)

Photo-Book-Market
Case editrici, librai, galleristi espongono e vendono libri e foto su Roma.

All’interno del NC – FEST sarà presente una Story Box (Digital Storytelling), l'installazione interattiva ideata da Melting Pro. Laboratorio per la cultura per collezionare storie metropolitane raccontate da tutti coloro che vivono o attraversano la città.
StoryBox è stato presentato alla V conferenza internazionale dello Digital Storytelling svoltasi in Turchia, Ankara presso la Haccepete University dall'8 al 10 Maggio 2013.

Aperitivo-concerto (Anfiteatro, dalle 21,30)

Musiche e parole su Roma con un monologo di Johnny Palomba.

Seguono altri interventi:
Bella Gabriella con Giulia Anania e Valerio Rodelli, e la partecipazione di Carmen Iovine.

ROMA le DONNE il PAPA e altri mestieri, di Trilussa, Belli, S. Orlando, con Daniele Miglio e Dario Benedetti alla chitarra.

Un'altra Roma_parole e canzoni di e con Tamara Bartolini, Michele Baronio.

Punto ristoro a cura di “La Cicala e la formica”

https://www.facebook.com/events/189525987870704/


Aggiunto il 16 set 2010
Link permanente | Commenti

'Cartoline Stenopeiche' group exhibition 23 September - 4 October 2010

196 Brick Lane | London | E1 6SA |

giovedì 23 settembre 2010
lunedì 4 ottobre 2010

"Cartoline Stenopeiche"

Sono un piccolo concentrato dei miei viaggi e vagabondaggi con il foro stenopeico al mio fianco.

Perchè cartoline?

Sono dell' idea che quando si spedisce una cartolina o la si compra per sé è perché si vuole ri-tornare a pensare al posto dove si è stati o dove si vorrebbe andare. Cercare una condivisione con chi la riceve con la voglia di trasmettere le sensazioni provate o ancora da vivere, con la voglia di cercare un legame o solo di saldarlo.

Ed è in quel momento che ci si stacca da tutto e si comincia a viaggiare con la mente a ripensare a ciò che si è fatto o quello che si potrebbe fare. E’ un modo per far ripartire la nostra immaginazione.
Le attacchiamo al muro o sul frigo e lì rimangono a monito di una possibile fuga, anche quando si scoloriscono è difficile staccarle quasi fossero una via di evasione alla quale ci dispiace rinunciare anche per il tempo di un fuggevole sguardo.


----------------------------------------------------------


" Pinhole postcards"

A small concentrate of my travels and wanderings with the pinhole by my side.

Why postcards?

I think that when you send a postcard or buy this for yourself because you want to re-think back to where you were or where you want to go. Seeking a share with the recipient with the desire to convey the feelings or still live with the desire to look for a bond or just to consolidate a friendship.

And that's when we come off from everything and you start to travel with the mind to think about what you've done or what could be done. It's a way to start again our imagination.
We hang up these to the wall or fridge and they remain like warning of a possible escape, even when these lose colour is difficult to take out them almost these were a way of escape to which we regret for the time to give a fleeting glance.

Artinmindflyer23rdsept-4thoctcopy.jpg


Aggiunto il 16 set 2010
Link permanente | Commenti

LUCI DELLA CITTA' ROMA IN CHIAROSCURO

Palazzo della Scienze Via Lincoln 3 piano terra nei locali detto della “manica lunga

mercoledì 19 maggio 2010
martedì 25 maggio 2010

LUCI DELLA CITTA'
ROMA IN CHIAROSCURO

“Arti pittoriche e fotografiche in esposizione”
Pittori e fotografi si sono uniti per rappresentare le varie facce di Roma: un viaggio tra cielo e terra in una città millenaria con le sue ombre e le sue luci. Città multiculturale da sempre dove il tutto ed il nulla si uniscono e si fondono, dove il passato rivive nel quotidiano per proiettarsi nel futuro.
Città in chiaroscuro in grado come poche altre di comunicare con gli artisti. Questi la ascoltano, colgono lo stimolo ed a loro volta offrono le proprie sensazioni alla platea dei romani e non solo, ciascuno secondo il proprio stile. Questo atto, questa presa di coscienza è solo il principiare dell'ambizioso percorso. E' nelle nostre intenzioni, nel portare l'arte al pubblico, dialogare con gli spettatori in una interazione continua. Infatti, durante il periodo espositivo, gli artisti a turno saranno presenti offrendosi ai visitatori per generare continui flussi comunicativi di andata e ritorno.
Ed è questo il vero scopo dell'evento: incontrarsi, discutere, parlare e far parlare.
STRUTTURA DELL'EVENTO
Ogni artista sarà presente con almeno tre opere ed avrà a disposizione non meno di tre metri lineari. Ci troveremo, quindi, di fronte a tante micro-mostre che possiamo pensare come altrettante tessere di un unico puzzle. Il tema costituisce il collante che tiene insieme il tutto. La novità è costituita dal fatto che gli artisti si sono uniti - non è il primo e non vogliono che sia l'ultimo intervento - per dire la loro su un tema che si sono dati, in piena libertà e senza alcun vincolo di sorta. L'evento non ha alcuno scopo di lucro.

Palazzo della Scienze
Via Lincoln 3 piano terra nei locali detto della “manica lunga”
Roma

DATE and TIME: dal 19 al 25 Maggio 2010 dalle 9 alle 18 chiuso sabato e domenica, presentazione mercoledì l9 Maggio ore 11.30


- Testo: Per questa mostra ho deciso di presentare gli scatti del progetto “rotoforo”, realizzate con un macchina a foro stenopeico circolare che permette una visuale a 360 gradi, quale mezzo migliore per esplorare le luci e ombre di una città come Roma.




------------------- English version ------------------

Hello everyone,

I am a new show if you have time and desire! ^ __ ^

CITY OF LIGHTS '
ROMA IN CHIAROSCURO

"Arts in painting and photography exhibition"

Painters and photographers have come together to represent the different faces of Rome: a journey between heaven and earth in the millennium city with its shadows and lights. Always been a multicultural city where anything and everything come together and merge, where the past lives on a daily basis to project the future.
Cities in chiaroscuro able to communicate with as few other artists. They listen to it, captures the stimulus and in turn offer their feelings to the audience of the Romans and beyond, each according to his own style. This act, this awareness is only the beginning of the ambitious path. And 'we believed in bringing art to the public dialogue with the audience in a continuous interaction. In fact, during the exhibition period, the artists in turn will be present offering visitors to generate continuous communication flows return.
And this is the real purpose of the event: meet, discuss, talk and make them talk.

EVENT STRUCTURE

Each artist will be present with at least three books and will have no less than three meters. We will, therefore, faced with so many micro-exhibitions that we can think how many cards of the same puzzle. The theme is the glue that holds everything together. The novelty is the fact that artists have come together - is not the first and do not want to be the last speech - to have their say on a topic that you are given, freely and without any constraint whatsoever. The event does not have any profit.

Palace of Science
3 Lincoln Street ground floor premises that the "manica lunga"
Rome

Date and Time: 19 to 25 May 2010 from 9 to 18 Closed Saturday and Sunday. Presentation Wednesday, May 19 11:30

- Text: For this exhibition I decided to make shots of the "Rotoforo", made with a pinhole camera move that allows a 360 degree view, what better means for exploring the highlights and shadows of a city like Rome.


translate whit Google

locandina_640x480_.jpg


Aggiunto il 7 mar 2010
Link permanente | Commenti

Il video del progetto che in questo periodo sto cercando di approfondire.


Aggiunto il 27 ott 2009
Link permanente | Commenti

in small concentrations of my travels with the pinhole as a traveling companion - un piccolo concentrato dei miei viaggi con il foro stenopeico come compagno di viaggio -


Aggiunto il 25 ott 2009
Link permanente | Commenti

in small concentrations of my travels with the pinhole as a traveling companion - un piccolo concentrato dei miei viaggi con il foro stenopeico come compagno di viaggio -


Aggiunto il 28 set 2009
Link permanente | Commenti

Cartoline Stenopeiche

Via Germanico, 168a

giovedì 8 ottobre 2009
sabato 31 ottobre 2009

Perché cartoline?

Sono del' idea che quando si spedisce una cartolina o la si compra per sé è perché si vuole ri-tornare a pensare al posto dove si è stati o dove si vorrebbe andare. Cercare una condivisione con chi la riceve con la voglia di trasmettere le sensazioni provate o ancora da vivere, con la voglia di cercare un legame o solo di saldarlo.

Ed è in quel momento che ci si stacca da tutto e si comincia a viaggiare con la mente a ripensare a ciò che si è fatto o quello che si potrebbe fare. E’ un modo per far ripartire la nostra immaginazione.
Le attacchiamo al muro o sul frigo e lì rimangono a monito di una possibile fuga, anche quando si scoloriscono è difficile staccarle quasi fossero una via di evasione alla quale ci dispiace rinunciare anche per il tempo di un fuggevole sguardo.

E poi l'arte costa!!! o almeno è cosi che si dice allora ho pensato a cartoline che sono un piccolo concentrato dei miei viaggi e vagabondaggi con il foro stenopeico al mio fianco che cercherò di aggiornare.

Le stampe sono a tiratura limitata 1000 pezzi formato 15x20




------------------------- -------------------------- --------------




Why postcards?

Are 's idea that when you send a card or buy it themselves is because they want to re-think back to where you were or where you want to go. Seeking a share with the recipient with the desire to convey the sensations experienced or still live with the desire to find a link or just solder.

And that's when we come off from everything and you start to travel with the mind to think of what you've done or what could be done. It 'a way to share our imagination.
The attachment to the wall or fridge and there they remain a warning of a possible escape, even when it is difficult to separate them as if they fade a way of escape to which we are sorry for the time to give up even a fleeting glance.

And then the coast of art! or at least that's how you say then I thought of postcards that are a small concentrate of my travels and wanderings with the pinhole at my side I will try to update.

The prints are limited editions of 1000 pieces each picture has the size 15x20



translate whit

lucabaldassari_3599629_a001_beppu_honsen_01c_rit.jpg


Aggiunto il 17 giu 2009
Link permanente | Commenti

Punti di Vista

Via Ostilia 41, Roma (zona Colosseo)

sabato 4 luglio 2009
lunedì 20 luglio 2009

“Vista” è un centro dedicato all’arte ed alla comunicazione che nasce dall’esperienza di alcuni giornalisti da sempre impegnati nell’organizzazione di eventi d’arte e cultura. Uno spazio espositivo che si rivolge ai giovani talenti esordienti ma accoglie anche esperienze confermate all’ombra della splendida cornice del Colosseo.

In questo luogo Soqquadro espone la collettiva, curata da Linda Filacchione e Marina Zatta Punti di Vista. La mostra vuole mettere a confronto due arti diverse entrambe necessarie alla narrazione della realtà: La Fotografia e la Pittura. Nel tempo la fotografia e la pittura hanno sempre più varcato i propri confini invadendo l’una lo spazio dell’altra. Molti pittori oggi utilizzano le tecniche fotografiche, così come spesso i fotografi ritoccano con tecniche pittoriche i loro lavori. La netta separazione tra queste due arti si fa ancora più labile nella scelta dei soggetti e delle inquadrature per la rappresentazione della visione del reale. Ed anche in questa mostra possiamo trovare opere pittoriche che hanno dei tagli fotografici, così come opere fotografiche che sfiorano, nella scelta focale, l’astrazione finanche geometrica propria delle ricerche pittoriche. Questa mostra diviene quindi l’occasione, più che per un confronto competitivo, per una narrazione estetica in cui le due diverse forme d’arte si fanno complementari. Man Ray diceva che dipingeva ciò che non poteva dipingere e dipingeva ciò che non poteva fotografare. Nel tempo, questa concezione di integrazione ed interconnessione tra le due arti si è affermata sempre di più. In questa mostra il confronto tra queste due modalità di espressioni accentua le analogie e le differenze portando lo spettatore a riflettere sulle possibilità comunicative della tecnica artistica.

Tra gli artisti espositori figurano 10 fotografi e 6 pittori. I fotografi presentano un racconto seriale di foto, piccoli reportage, mentre i pittori espongono una tela per ciascuno.

00_ostiaanticacane_01_rit.jpg


Aggiunto il 17 giu 2009
Link permanente | Commenti

Comunicato stampa

balda in mostra


Aggiunto il 7 feb 2009
Link permanente | Commenti

amo - eh! - a che pensi? - a Niente! (I love - eh! - to think? - to NOTHING!)

via dei finaroli 28

lunedì 26 gennaio 2009
giovedì 12 febbraio 2009

Questa mostra è nata quasi per caso,
per gioco, girovagando in internet mi è capitato di trovare degli
aforismi/citazioni che aderivamo al mio modo di vedere le cose, la vita,
la fotografia, ci ho pensato un pò cercando di approfondire prendendo
spunto da libri, film, di mettermi in ascolto, e dal caso la mostra si è
trasformata in esigenza, un opportunità per farmi conoscere, e per
conoscere gli altri, un work in progress che continuerò ad aggiornare sul
mio sito.
Luca Baldassari

This exhibition was created almost by chance, for fun, wandering the internet I happened to find aphorisms/summonses they adhere to my way of seeing things, life, photography, I thought it a bit trying to learn by taking inspired by books, films, to listen, and if the exhibition is need turned into an opportunity for me to know, and know the others, a work in progress that will continue to update on my site.


Aggiunto il 5 gen 2009
Link permanente | Commenti

Pinhole days 15-23 aprile 2011 ars-imago presenta mostre, workshop e laboratori sulla fotografia stenopeica

15 venerdì aprile

ore 18.30 Inaugurazione delle mostre ed incontro con gli autori “Concrete Landscapes” Asier Gogortza


“Mostra collettiva”Luca BaldassariFrancesco CapponiJeremy CherfasLucy ClinkGianluca PerroneSamuele Piccoli Ingresso gratuito


16 sabato aprile

ore 10.30–14.00 Workshop teorico-pratico di foro stenopeico a cura di Samantha Marenzi e Luca Baldassari - Iscrizione 15 €

ore 16.00 Presentazione Stenopeika: la costruzione di macchine fotografiche professionali a foro stenopeicoa cura di Samuele Piccoli - Ingresso gratuito

ore 17.00 Presentazione macchinafotografica gigante autocostruita 60x60cm a cura di Manuel Guffanti - Ingresso gratuito

ore 18,30 Il foro stenopeico nella fotografia contemporanea incontro e proiezione a cura di Fabio Severo - Ingresso gratuito



17 domenica aprile

ore 11.00–18.00 Laboratorio Cantiere aperto di fotografia stenopeica

Costruzione di macchine con materiali di riciclo, sessioni di scatto e sviluppo delle fotografie


Sessione di ritratto con macchina fotografica gigante e carta direttamente positiva Ingresso a sottoscrizione di 5 €


23 sabato aprile

Worldwide Pinhole Photography Day ore 19.00 Aperitivo stenopeico


Premiazione Concorso Fotografia Stenopeica
Una giuria composta da docenti e professionisti premierà i migliori scatti stenopeici in occasione del Pinhole Day 2011: i partecipanti dovranno consegnare le proprie fotografie stampate su carta presso RGB46 dalle ore 19.00 in poi, durante l’aperitivo stenopeico. Alla fine della serata verranno comunicati e premiati i vincitori.


Per maggiori info Sito_arsimago/concorso.html

ciao e buon pinholeday.


Aggiunto il 5 gen 2009
Link permanente | Commenti

biografia

Luca Baldassari
Nato a Roma il 03/10/1972 Residente a Roma, via degli Anguissola, 19
Diplomato presso l’Istituto di Stato per la Cinematografia e Televisione “Roberto Rossellini”, sezione fotografia, anno 1993.

Principali esposizioni FOTOLEGGENDO 2015 Spazio OF (Roma) - CARROZZERIE | N.O. T. 2014 (Roma) - NAKED CITY - FEST ROMA, LA NUDA CITTÀ 2013 - Musinf - Museo dell'Informazione e Arte Moderna, V edizione della Mostra Nazionale di Fotografia Stenopeica (Senigallia) - Città Altra Economia WWPPD 2011 (Roma) - Officine K (Roma) - Sala Fenice (Trieste) - Lanterna Magica (Palermo) - Polifemo Fotografia (Milano) - Osservatorio Gualino (Torino) - Vision Quest (Genova) - The Brick Lane Gallery (Londra) - Galleria di Via Larga (Firenze) - One-day Pinhole and Reggae Project (Niznevartovsk - Russia) - GARAGE (Omsk - Siberia) - Gallery ART+FACT.LTD (Tashkent - Uzbekistan) - Festival of contemporary art Living Perm (Perm - Russia) - Academy of Photography (Tomsk - Russia) - Galleria RGB46 (Roma) - Enoteca Cavour 313 (Roma) - Fotoforniture Sabatini (Roma) - Ristorante ott8 e mezza (Roma) - VISTA Arte e Comunicazione (Rome) - Adrenalina (Roma) - Casa d’aste Bloomsbury Auction (Roma) - Galleria Eralov (Roma)

Collaborazioni
Officine K, Workshop fotografia stenopeica e costruzione macchine stenopeiche 2010 - 2013 - 2016 (Roma) - Associazione Il Velocipede Onlus, Corso di formazione “Giorni e nuvole: costruire il volontariato per immagini”, settembre 2015 (Arezzo) - Associazione di Promozione Sociale Electra, Progetto di foto-arteterapia “Ogni cosa è illuminata”, marzo/settembre 2015 (Arezzo, Amsterdam) - Bottega Fotografica, Workshop fotografia stenopeica e costruzione macchine stenopeiche, ottobre 2014 (Fabriano), NonStudio, Workshop fotografia stenopeica e costruzione macchine stenopeiche, maggio 2011 (Fidenza)

Corsi
Editing fotografico presso Associazione Officine Fotografiche Roma docente Tiziana Faraoni, ottobre/giugno 2014 (Roma)

Ottima conoscenza e uso di Abobe Photoshop, buona conoscenza e uso Adobe Premiere


Aggiunto il 5 gen 2009
Link permanente | Commenti

sul perchè...

Sulla mia filosofia non so dire molto, è ancora in via di definizione e credo che non riuscirò mai bene a descriverla. Da oltre vent’anni uso prevalentemente la tecnica del foro stenopeico e costruisco artigianalmente le macchine fotografiche e i fori. Questa tecnica mi permette di comporre il mio spazio visivo/fotografico in libertà, usando tutti i materiali sensibili a disposizione, dalla carta fotografica alla polaroid, dalle fuji al digitale, e i tempi d’esposizione lunghi mi concedono di vedere le cose da un punto di vista altro, che mi lascia il tempo di pensare, andare a fondo, capire.
Il tema comune delle mie foto è spesso il viaggio, e gli scatti sono appunti che mi aiutano a trattenere luoghi e spazi nella memoria. Così, al ritorno, le immagini si inseriscono in un progetto più ampio che le lega le une alle altre, tracciando una storia.
Con le parole, comunque, non riesco ad esprimere bene il mio pensiero, che è fatto prevalentemente di forme, di linee e di colori, e ho imparato a lasciare agli altri il compito di dare voce e corpo alle immagini e al mio mondo. Li ringrazio uno ad uno per aver avuto il desiderio di portare alla luce e raccontare tanto di me e del mio modo di fotografare.

Riccardo Pieroni, professore al cine e tv e mio mentore, sulla mostra "amo - eh! - a che pensi? - a Niente!" mostra personale presso la libreria Bibli, Roma

Luca è una persona di poche parole…cioè pensa molto!
Ha scelto di fotografare con il foro stenopeico, su apparecchi autocostruiti: una fotografia da meditazione. Tempi lunghi. La luce (la radiazione, l’energia) si posa lentamente sul materiale sensibile e, contemporaneamente, si stratifica nella coscienza del fotografo: si tratta di una particolare forma di conoscenza che mira alla profondità delle cose, all’essenza.
Non è facile descrivere le sensazioni che si provano operando con il foro stenopeico. Si tratta di una fotografia “naturale” e, insieme, molto “tecnica”. Luca è un costruttore: le macchine fotografiche escono dalle sue mani. E’ uno sperimentatore: ogni condizione di illuminazione, di colore, di forma richiede una modifica del processo. E’ un viaggiatore: si porta dietro la sua strana attrezzatura e vede quello che gli altri non possono vedere. E’ un artista: la tecnica costruttiva più elementare e “leggera” si associa alla magia tecnologica della fotografia ”immediata” (polaroid, fuji) e stabilisce un metodo di lavoro che accetta l’imprevisto come parte della ricerca. Il computer interviene alla fine, paradossalmente, per dare “materialità” ad un processo per gran parte etereo, evanescente.

Per questa mostra Luca ha deciso di associare le immagini dei suoi viaggi a delle parole: citazioni. Sono i pensieri che nei lunghi periodi di attesa che la foto “si faccia”, durante gli spostamenti, durante il realizzarsi del processo fotografico, affiorano alla mente e che miracolosamente troviamo cristallizzati in pensieri di altri, in parole volanti (dai libri, dai film…) che incontrano le nostre riflessioni non dette e precipitano su un foglio in forma definitiva e perfetta.
Diciamo la verità: noi fotografi non accettiamo di buon grado l’indeterminatezza dei significati delle nostre fotografie. Ci piacerebbe tanto che l’osservatore pensasse e vedesse come noi, che ri-conoscesse ciò che noi abbiamo conosciuto. Ma non è a questo che servono le fotografie. Da ogni immagine inizia un percorso creativo nuovo, tutto dell’osservatore, che noi non possiamo controllare o arginare. Possiamo solo indirizzare, circoscrivere, suggerire sperando in un possibile incontro… tra pensieri volanti.
Riccardo Pieroni, gennaio 2009.

Pamela Cento, curatrice della collettiva di fotografia e video “One Image Day - Un giorno di Immagini” presso Bloomsbury Auctions Italia (Roma).

"Luca Baldassari usa la tecnica del foro stenopeico, archetipo della macchina fotografica dove invece delle lenti c'e' un foro costruito artigianalmente, che consente ampia libertà di sperimentare non essendoci vincoli predefiniti. Baldassari crea delle fotografie che in esse inglobano la filosofia e la poetica del tempo -lungo-, il tempo per osservare davvero ciò che si sta fotografando, per emozionarsi e per impressionare la pellicola".
Pamela Cento, febbraio 2010

Romano Sansone, nella sezione Il Rosso e il Nero, recensione della mia galleria fotografica, in particolare la foto sulle cascate del Niagara.

"Quando presentiamo un'opinione ben fondata diamo per scontato che possa non essere condivisa, ma possiamo aspettarci che eventuali differenze di vedute rimangano sul piano oggettivo dell'argomento trattato. Le cose si mettono male quando, contrariamente a quanto suggerirebbe il buon senso, siamo costretti ad esprimerci dall'alto della nostra incompetenza, come nel caso del portfolio di Luca Baldassari, realizzato mediante il foro stenopeico e che non possiamo assolutamente passare sotto silenzio; perché la comunità dei cultori di questa tecnica praticherà anche una sorta di ascesi, rinunciando ai lussi e alle comodità dei megapixel, delle ottiche prestigiose e degli automatismi, ma occupa a pieno diritto un suo posto nel mondo della fotografia. Il problema è capirsi. Perché, condizionati da anni di ricerca della qualità visiva dell'immagine, cerchiamo di sfrondare le foto da quelli che per noi sarebbero dei difetti e di vedere con gli occhi della mente il contenuto come sarebbe se quella foto l'avessimo fatta noi. Lo si vede nella foto che, tra le dieci inviate, ho scelto di commentare e che finirò per non commentare affatto: si avvicina più di tutte le altre a quello che avrei fatto io con i miei mezzi, ed è un errore fondamentale, perché il contenuto e l'aspetto non possono essere separati, una foto stenopeica va vista con gli occhi di chi ha vissuto il processo della sua nascita, così come noi valutiamo più o meno consciamente le nostre foto in funzione dei mezzi e del processo che le ha generate. Guardiamo l'intero portfolio sotto la rubrica Gallerie Personali e lasciamoci guidare dalle indicazioni che ci dà l'autore. C'è il caso che impariamo anche noi a vedere il mondo come "lo vedono loro".
Romano Sansone, aprile 2004

Denis Curti, Direttore dell'Agenzia Contrasto, dal sito a cui ho inviato le mie foto per la lettura del portfolio

Luca Baldassari
Ho osservato con cura tutte le sue fotografie ed ho ritrovato in ognuna di esse la costante
tendenza del suo sguardo a dirigersi verso spazi ampi, orizzonti marini e cieli limpidi.
Anche quando i suoi scatti sono realizzati a bordo di una nave, quello che cattura
l’attenzione è la capacità di cogliere il paesaggio in atmosfere sognanti e soffuse, di forte
intensità comunicativa. Il linguaggio fotografico che adotta risulta inoltre funzionale a tale
resa “poetica”: l’effetto flou, l’uso del bianco e nero e i movimenti interni delle sue immagini
inducono a perdersi in paesaggi onirici e irreali. Mi piacerebbe che lei potesse
approfondire il tema del paesaggio, concentrandosi sulla lettura di artisti che, come Franco
Fontana, hanno prediletto questo genere fotografico cogliendone gli elementi astratti in
virtù di una visione selettiva della realtà."
Denis Curti, febbraio 2010

Serena Marinelli, responsabile educativa Aps Electra, sul progetto: “Ogni cosa è illuminata”

“Se non c’è l’altro, non c ‘e nessun io.
Se non c’e’, nessun io,
non ci sarà nessuno a fare distinzioni.”
Chuang-tsu, IV sec. a.C.

Luca Baldassari. Fotografare come verbo transitivo.

Luca è un impressionista alla maniera di Monet. Dedito alla luce al limite dell’ossessione, come Monet si affida alle sue lenti, lui affida il suo sguardo alla macchina che coglie, deforma, distorce forme e colori regalando un’impressione, quell’impressione che appunto transita testimoniando, contemporaneamente, la propria soggettività (soggetto di fronte a un oggetto) e l’oggettività della materia, che da questo processo trae forza facendosi essa stessa soggetto. La sua fotografia non è pura trascrizione del reale, è materica e pittorica insieme. Si sviluppa in senso narrativo attraverso la luce e l’aria, di per sé mobili, catturandone l’essenza mentre ne perde il controllo, volutamente. Cede il posto all’altro da sé e in cauda venenum assesta la stoccata finale, fermando l’attimo prima che passi, assoggettando il tempo, conferendo poesia all’aria, immutabile solo per un attimo, e per un attimo pacificando l’ideale di eternità con ciò che è mutevole e terreno.

Luca è colui che sposta l’immagine dal reale all’immaginario arbitrariamente, lasciando però alla macchina l’indeterminatezza, cedendole il ruolo della narratrice inaffidabile in modo inedito, non falsificando o manipolando la storia, bensì traducendola con un linguaggio nuovo e, dunque, in fondo, tradendola.

C’è infine un processo di cura, il poi, una terza fase a metà strada tra il passionale e il cognitivo, che richiede attenzione, inquietudine e azione. Con dovizia artigianale Luca ci presenta l’immagine aprendo la possibilità di creare una relazione tra sè e gli altri epochè, mettendo di nuovo la propria soggettività tra parentesi, sospendendo il giudizio per fare spazio allo spazio, dare aria all’aria, rendendosi vulnerabile al dubbio ergo sum, perdendo coraggiosamente la certezza di se stesso in quanto soggetto pensante in favore del sentire, per essere di nuovo e consapevolmente in divenire, ancora “quasi”, come l’aria, le nuvole e l’acqua di cui ci fa dono, la res extensa, con il compito di portare a spasso poeticamente le forme e i più nobili pensieri, aprendo un varco tra il controllo magico della realtà dell’artista e l’umanissima rinuncia all’onnipotenza. Serena Marinelli, aprile 2015

Attività recente


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Анастасия Горева !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Dodi Ballada !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Eleven !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Frédéric Durieu & Nathalie Erin !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Dimarco.Art !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Daniele Lucia (PHOTOBRIDGE) !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Janez Štros !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Raksha R !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Leonova Natalia !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Dorothy`S Workshop. !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Nagene Gallery !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Spazio Intelvi 11 !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha pubblicato un nuovo commento
19,7x15,8 in ©2014 da Luca Baldassari
norway - nordkapp #03 - Fotografia, 19,7x15,8 in ©2014 da Luca Baldassari - Luoghi, Natura, Paesaggio, Viaggio, norway nordkapp, norway, nordkapp, capo nord, norvegia, mare, sea, amici, friends, pinhole, foro stenopeico, Limited Edition

Merci beaucoup Anna!


Anna Grazi Ritratto Anna Grazi Seguire ha pubblicato un nuovo commento
19,7x15,8 in ©2014 da Luca Baldassari
norway - nordkapp #03 - Fotografia, 19,7x15,8 in ©2014 da Luca Baldassari - Luoghi, Natura, Paesaggio, Viaggio, norway nordkapp, norway, nordkapp, capo nord, norvegia, mare, sea, amici, friends, pinhole, foro stenopeico, Limited Edition

Superbe cliché avec comme à chaque fois, une atmosphère et une forte identité du lieu. Bravo !


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Anna Grazi !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha pubblicato un nuovo commento
19,7x15,8 in ©2014 da Luca Baldassari
norway - knivskjellodden #01 - Fotografia, 19,7x15,8 in ©2014 da Luca Baldassari - Acqua, Natura, Paesaggio, Cosmo, Viaggio, norway knivskjellodden, norway, knivskjellodden, sea, mare, norvegia, pinhole, foro stenopeico, Limited Edition

Merci beaucoup Anna!


Anna Grazi Ritratto Anna Grazi Seguire ha pubblicato un nuovo commento
19,7x15,8 in ©2014 da Luca Baldassari
norway - knivskjellodden #01 - Fotografia, 19,7x15,8 in ©2014 da Luca Baldassari - Acqua, Natura, Paesaggio, Cosmo, Viaggio, norway knivskjellodden, norway, knivskjellodden, sea, mare, norvegia, pinhole, foro stenopeico, Limited Edition

J'aime vraiment !


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Nikam Zeiss !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

roma - gazometro
(Fotografia)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - sea and clouds
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - sea and clouds
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - nordkapp - barents sea #03
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - nordkapp - globe - fantastic group
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - knivskjellodden #02
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - knivskjellodden #01
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - nordkapp #03
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - nordkapp #02
(Fotografia, 15,8x19,7 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - nordkapp #01
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - nordkapp - globe #02
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - nordkapp - barents sea #02
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - nordkapp - barents sea #01
(Fotografia, 15,8x19,7 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - nordkapp - globe #01
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - e69 - honningsvaag - risfjorden #01
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - e69 - honningsvaag - skipsfjorden #03
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - e69 - honningsvaag - skipsfjorden #02
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - e69 - honningsvaag - skipsfjorden #01
(Fotografia, 19,7x15,8 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - e69 - kaafjord #02
(Fotografia, 15,8x19,7 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha caricato una nuova opera d'arte

norway - e69 - kaafjord #01
(Fotografia, 15,8x19,7 in)


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ora segue Sanjay Punekar !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ora segue Nine !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Nine !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Sauro Errichiello !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Rosi Raneri !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire è ora seguito\a da Fabrizio Perrini !

Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ha pubblicato un nuovo commento
19,7x15,8 in ©2011 da Luca Baldassari
barcellona - diagonal zero zero - forum building museu blau de les ciències naturals - Fotografia, 19,7x15,8 in ©2011 da Luca Baldassari - barcellona, diagonal zero zero, forum building museu blau de les ciències naturals, foro stenopeico, pinhole, luca baldassari, Limited Edition

grazie Mariateresa! ^_^


Giuliano Ritratto Giuliano Seguire ha pubblicato un nuovo commento

Grande Balda! ;)


Agnès M Ritratto Agnès M Seguire ha pubblicato un nuovo commento

That they strange and beautiful photos!! I like very much, I am also on artmajeur, I use Holga, bravo continue .. Agnès Mallez


Bianca Maria Ritratto Bianca Maria Seguire ha pubblicato un nuovo commento

Il desiderio di scoprire, la voglia di emozionare, il gusto di catturare, tre concetti che riassumono l'arte della fotografia. (Helmut Newton) E tu sei tutto questo Bravissimo Bianca


Anonymous Ritratto Anonymous Seguire ha pubblicato un nuovo commento

J'adore ton travail, le sténopé est aussi ma passion, encore bravo pour l'atmosphère de tes images!


Andrea Ritratto Andrea Seguire ha pubblicato un nuovo commento

Complimenti, non so che altro dire. Il bianco e nero, foto che non hanno bisogno di colore.


Giorgio Milone Ritratto Giorgio Milone Seguire ha pubblicato un nuovo commento

se non mi ricontatti ti buco le gomme del fifty.


Alex Ritratto Alex Seguire ha pubblicato un nuovo commento

bravo bravo e bravo


Anonymous Ritratto Anonymous Seguire ha pubblicato un nuovo commento

alcune persone hanno dei doni particolari a cui possiamo solo guardare con ammirazione, rispetto e perchè no, anche con un pizzico d'invidia. Le tue foto non sono solo immagini sono sogni, sono uno spunto per pensare, riflettere e ricordare. Viaggia ancora e cattura nella tua scatola magica tutto ciò che noi non riusciamo a vedere. Rendici partecipe di questo tuo dono.


Luca Pagni Ritratto Luca Pagni Seguire ha pubblicato un nuovo commento

Sei un buon Amico ed un ottimo fotografo :-)


Francesco Gennaccaro Ritratto Francesco Gennaccaro Seguire ha pubblicato un nuovo commento

ciò che vediamo ogni giorno col tempo diventa invisibile agli occhi...a meno che qualcuno non lo "incornici" per noi. Bravo Luca! complimenti. francesco


Gianluca Ritratto Gianluca Seguire ha pubblicato un nuovo commento

Fantastiche foto veramente !!! Complimenti


Sebastiano Catalano Ritratto Sebastiano Catalano Seguire ha pubblicato un nuovo commento

Ciao e... bravo! ma perchè non descrivi e fai vedere sul sito la macchina che usi. Cmq.. complimenti.


Fourcadier Ritratto Fourcadier Seguire ha pubblicato un nuovo commento

Magnifique, j'aime le travail graphique et celui du contraste. Continue. Cordialement


Maria Thereza Ritratto Maria Thereza Seguire ha pubblicato un nuovo commento

Sono rimasta senza parole perchè non sapevo di questa tua passione. Un bacione e un grosso in bocca al lupo.


Rachele Ritratto Rachele Seguire ha pubblicato un nuovo commento

La fissa di costruire fori stenopeici ti è rimasta! Le foto sono molto belle,baci Rachele


Luca Baldassari Ritratto Luca Baldassari Seguire ora segue Ni.Be. Photography !