114,83 USD
34,82 USD
526 x 787 px
Quest'immagine è disponibile per lo scaricamento con una licenza.
34,82 USD
139,27 USD
290,15 USD

Andrea Collemaggio

Fiori rossi senza perimetro ma in un vaso (2020)

Tipo di opera d'arte
Dimensioni
11,8x7,9 in
Supporto o superficie
Legno
Incorniciatura
No
in una stanza poco illuminata trovo fiori in un vaso senza perimetro. Collemaggio La natura per sua definizione è viva, ma diventa morta quando la si toglie dal suo habitat come accade al fiore reciso dalla pianta. Chi disegna compie quindi una sfida: ritrae un fiore destinato a morire e così lo rende eterno.
in una stanza poco illuminata trovo fiori in un vaso senza perimetro. Collemaggio
La natura per sua definizione è viva, ma diventa morta quando la si toglie dal suo habitat come accade al fiore reciso dalla pianta. Chi disegna compie quindi una sfida: ritrae un fiore destinato a morire e così lo rende eterno.

Temi correlati

UmbriaTerniTernitudineCollemaggioFiori In Un Vaso Strano

Andrea Collemaggio
Seguire
Andrea Collemaggio è nato a Terni, Italia, il 08.03.1973 dove risiede e lavora. La sua professione è quella di Agente Assicurativo ed esprime la sua passione per l’arte dipingendo da autodidatta curioso. Riprodurre...

Andrea Collemaggio è nato a Terni, Italia, il 08.03.1973 dove risiede e lavora. La sua professione è quella di Agente Assicurativo ed esprime la sua passione per l’arte dipingendo da autodidatta curioso. Riprodurre oggetti, paesaggi industriali e personaggi di fantasia, consente di trovare uno spazio vitale rigenerante tra molteplici impegni della vita quotidiana. Pitturare è quindi un atto creativo  di meditazione finalizzata a far fluire energie psichiche per osservarle e vivere il presente.

Sui progetti delle nature morte e del lavoro confida:

’’ … i vasi simboleggino l’arrestarsi della vita, la natura che si blocca in una profonda  contemplazione. Ciascun vaso evoca le sfumature della natura umana: sanguigno, flemmatico, razionale, schivo.  

I dipinti con paesaggi industriali e quelli che ritraggono artigiani e operai rappresentano la virtù, cioè il lavoro, il perfezionamento dell’uomo, la costruzione delle competenze anche come collettiva evoluzione generazionale."  

L’essere umano è imperfetto ma anche perfettibile, si distingue dai più sofisticati dispositivi tecnologici attraverso cose come l’emotività, l’esaltazione, la malattia e ancora in generale per tutti quegli elementi ritenuti “inutili” secondo l’efficacia di un robot impeccabile e che ispira sempre la riduttiva denominazione umana di “professionale ed efficiente”. La forza e completezza dell'essere umano è e sarà sempre l’individualità, la spontaneità, la creatività e ovviamente l’errore anche nelle opere d'arte.

                                                                   

Vedere più a proposito di Andrea Collemaggio

27,6x17,3 in
Non in vendita
5,9x5,9 in
Non in vendita
15,8x11,8 in
120,75 USD
11,7x8,3 in
50,9 USD

Artmajeur

Ricevi la nostra newsletter per appassionati d'arte e collezionisti