Back to top

Art gallery

Collect this art! Request price Make an offer!
Dance... step of the scorpion - Painting,  130x80 cm ©2012 by Jason -  Painting, Oil
Dance... step of the scorpion - Painting, 130x80 cm ©2012 by Jason - Painting, Oil
© 2012 Jason


Sign in...

Be the first to post a comment!

Send an original Art Ecard !
To send this unique original artwork to a friend as an E-card, simply fill the form bellow.

Sign in...

Dance... step of the scorpion 2012
Painting, 130x80 cm © by Follow Jason!

Other art by Jason :
80x90 cm ©2007 by Jason
Versolaluce - Painting, 80x90 cm ©2007 by Jason - Painting, Oil
©2007 by Jason
"Vaso di fiori , arco e colonne" - Design ©2007 by Jason - Design
©2007 by Jason
"Fior di loto" - Design ©2007 by Jason - Design
50x60 cm ©2011 by Jason
‎"Contrasti" (Sophie Marceau) - Painting, 50x60 cm ©2011 by Jason - Painting, Oil
50x70 cm ©2007 by Jason
L'ara - Painting, 50x70 cm ©2007 by Jason - Painting, Oil
50x70 cm ©2003 by Jason
Alla finestra - Painting, 50x70 cm ©2003 by Jason - Painting, Oil
©2007 by Jason
"Study for Improvvisation V" - Painting ©2007 by Jason - Painting
©2007 by Jason
"Cesto con fiori" - Design ©2007 by Jason - Design
58x68 cm ©2007 by Jason
Clown in fiamme - Painting, 58x68 cm ©2007 by Jason - Painting, Oil

View all artworks by Jason


About this artwork: "Dance... step of the scorpion" Olio su tela a fondo scabroso cm.130x80, anno 2011

Painting, Oil
83 views | Added
Contact Artist


Jason

View all artworks by Jason
Contact Artist
Order a custom work by Jason! Are you interested by a custom piece of art from Jason ? To inquire about customizing an existing work, or to have the artist create a completely new project based on your requirements, please contact the artist and provide details about your project. The artist will get back to you within 48 hours.
View full profile


Giacomo Sonaglia è nato a Roma il 19 giugno del 1950. E’ difficile definire il momento della sua vita che segna il suo incontro con l’arte, ed interrogato risponde: “lo faccio da quando ho memoria”. Dopo l’istruzione dell’obbligo, spinto da difficoltà economiche tipiche del periodo, inizia giovanissimo [..] Giacomo Sonaglia è nato a Roma il 19 giugno del 1950. E’ difficile definire il momento della sua vita che segna il suo incontro con l’arte, ed interrogato risponde: “lo faccio da quando ho memoria”. Dopo l’istruzione dell’obbligo, spinto da difficoltà economiche tipiche del periodo, inizia giovanissimo a lavorare presso la bottega artistica del pittore e pubblicitario Fernando Ribaudo. Qui, cominciando dalle mansioni più umili, affronta una rigida gavetta. Col tempo collaborerà alla realizzazione di bozzetti per il cinema, arrivando a perfezionare disparate tecniche artistiche, anche grazie ad un percorso formativo di studi conseguito nello stesso periodo.

Quattordici anni di lavoro di bottega coincidono con il primo periodo artistico di Sonaglia, ispirato dal Surrealismo di Dalì e dalla Metafisica di De Chirico. Lavorerà successivamente presso una ditta di cartellonistica pubblicitaria artigianale, senza mai dimenticare la sua vera passione. Possiamo dire che la vita di questo pittore sia stata accompagnata da un sogno: quello di poter vivere solo d’arte.

E’ proprio questo desiderio che lo motiverà ad aprire, assieme alla moglie Anna Rita, la ditta “Arte e Pubblicità”, nel 1984. Quello della vita da pittore sembra un obiettivo assai ambizioso per la ditta, che per il suo primo decennio vive principalmente di grafica pubblicitaria e cartellonistica. Ma con gli anni la dedizione artistica di Sonaglia lo ripaga. Infatti agli albori del 2000 la ditta lavorerà prevalentemente di commissioni artistiche: dai ritratti agli affreschi, dalle copie d’autore alle opere proprie. In tale periodo il pittore sente il bisogno di novità, concretizzato successivamente in uno stile particolarmente espressivo e personale. Supporti materici, immagini forti, colori vividi, sono peculiarità evidenti nei dipinti più recenti di questo dedito artista.

Ad oggi lavora assiduamente, vendendo ed esponendo in ambito internazionale, e si può per certo dire che abbia coronato il sogno di una vita, di una vita per l’arte.